Vai ai contenuti
La vitamina D, tra le vitamine della pappa reale
Marispharma
Pubblicato da Dott.ssa Manuela Di Lauro in Salute e Benessere · 24 Giugno 2020

La vitamina D, tra le vitamine della pappa reale

Durante questo singolare periodo di lockdown che ha costretto tutta l’Italia a casa per una pandemia che verrà sicuramente ricordata nei libri di storia, si è sentito spesso parlare di un importante micronutriente: la vitamina D e il suo possibile ruolo nel contrastare l’infezione da coronavirus. Cerchiamo di fare chiarezza sulle sue origini, funzioni e fonti alimentari e sui rischi legati alla carenza di vitamina D. La vitamina D è una vitamina liposolubile che interviene principalmente nella regolazione dell’equilibrio calcio/fosforo e nei processi di mineralizzazione ossea.

Dove si trova la vitamina D?

La vitamina D presenta due principali fonti: una fonte endogena, la più consistente, e una fonte esogena, ossia alimentare. La vitamina D3 (colecalciferolo), infatti, viene principalmente sintetizzata nel nostro organismo (per questo viene considerata come un vero e proprio ormone, piuttosto che come una vitamina) a partire dal colesterolo (ebbene sì, anche il tanto odiato colesterolo svolge ruoli indispensabili nel nostro organismo, tra cui la sintesi della vitamina D3. Potrai scoprire le altre funzioni del colesterolo nei prossimi articoli!). Dove avviene questa conversione? Al livello della pelle, sotto l’azione dei raggi solari. La vitamina D3 subisce poi delle trasformazioni nel fegato e nei reni che la rendono attiva ed operativa (calcitriolo). Una buona esposizione al sole, 15-30 minuti al giorno, riduce dunque i fabbisogni di vitamina D! Per quanto riguarda le fonti alimentari, solo pochi alimenti possono essere considerati buone fonti di vitamina D. Per lo più il pesce grasso e i prodotti di mare, il formaggio, il burro, il tuorlo d’uovo e le verdure verdi. Anche la pappa reale contiene vitamina D! La pappa reale è costituita principalmente da acqua, zuccheri altamente assimilabili e grassi, ma è anche naturalmente ricca di minerali (rame, ferro, potassio, magnesio, calcio, fosforo, silicio, zinco) e vitamine (vitamine del gruppo B e vitamina D, C, E).

La vitamina D esercita un importante ruolo nell’omeostasi e nel metabolismo del calcio. La vitamina D, infatti, regola l’assorbimento intestinale di calcio, le concentrazioni di calcio nel sangue e promuove il rimodellamento osseo. Inoltre, interviene nella proliferazione e nel differenziamento cellulare, in diverse funzioni neuromuscolari, nel corretto funzionamento delle difese immunitarie, interagendo con diverse cellule del sistema immunitario, e nella modulazione dei processi infiammatori. L’assunzione raccomandata di vitamina D, che può variare a seconda di diverse condizioni fisiologiche e/o patologiche, è di 15mg al giorno.
La carenza di vitamina D (ipovitaminosi) può essere implicata nella riduzione della densità minerale ossea, che rende le ossa maggiormente esposte a rischio frattura e i denti più deboli e vulnerabili, ma anche nell’aumento del rischio cardiovascolare e nella riduzione dell’efficienza del sistema immunitario, rendendo il soggetto più a rischio infezioni.

SCRITTO DA:
Dott.ssa Manuela di Lauro
Biologa Nutrizionista


Azienda Farmaceutica
Marispharma Srl                   
Sede legale via lago d'Iseo 2
03100 Frosinone
P.I.02457360606
Azienda Farmaceutica
Marispharma Srl                   
Sede legale via lago d'Iseo 2
03100 Frosinone
P.I.02457360606
Torna ai contenuti