Vai ai contenuti
La celiachia: quando la diagnosi è importante
Marispharma
Pubblicato da Dott.ssa Manuela Di Lauro in Salute e Benessere · 20 Gennaio 2021
  

La celiachia: quando la diagnosi è importante


_____________

  
Uno dei disturbi gastro-intestinali più diffusi al mondo, con una prevalenza in crescente aumento negli ultimi anni grazie anche ad una sempre maggiore attenzione posta alla sua diagnosi e che attualmente ha raggiunto l’1% della popolazione mondiale: la celiachia. Cos’è la celiachia? Quali sono i sintomi della celiachia? Quali esami per la celiachia eseguire quando si ha un sospetto? Quali sono gli alimenti contenente glutine da eliminare in presenza di celiachia? Cerchiamo di capirlo insieme.
La celiachia è una enteropatia immuno-mediata, o più semplicemente un’infiammazione cronica dell’intestino caratterizzata da una anomala attivazione del sistema immunitario, innescata, nei soggetti geneticamente predisposti, dall’esposizione al glutine. Tale esposizione, dovuta all’ingestione di alimenti contenenti il glutine, attiva un processo infiammatorio che può portare alla distruzione dei villi intestinali. Il glutine è un complesso proteico, costituito da un insieme di proteine chiamate glutenine e gliadine, che si forma dall’idratazione della farina di alcuni cereali, come frumento, farro, segale, orzo e avena.
La celiachia può insorgere a qualunque età e la sua principale causa è la predisposizione genetica. Tale predisposizione genetica però è un fattore necessario ma non sufficiente, vale a dire che un soggetto può essere predisposto geneticamente ma non sviluppare mai la celiachia. Ancora non è chiaro il meccanismo alla base di quanto detto, l’unica cosa certa è che è l’esposizione al glutine a determinare l’infiammazione intestinale cronica tipica della celiachia.


I sintomi della celiachia possono essere gastro-intestinali, come diarrea, dolore addominale, nausea e vomito, ed extra-intestinali, dovuti per lo più all’atrofia dei villi intestinali che provoca i segni di malassorbimento e malnutrizione, come anemia, spossatezza, carenza vitaminica, calo ponderale, osteoporosi e ritardo nella crescita nei bambini.
In base allo sviluppo dei sintomi, la celiachia può essere classificata in:  
  • celiachia classica, quando il soggetto presenta i sintomi gastro-intestinali con o senza i segni di malassorbimento;
  • celiachia non classica, quando il soggetto non accusa i sintomi gastro-intestinali ma presenta importanti segni di malassorbimento;
  • celiachia subclinica, quando al soggetto viene diagnosticata la celiachia per caso, in quando presenta l’infiammazione intestinale tipica della malattia ma non accusa alcun sintomo;
  • celiachia potenziale, quando il soggetto ha la predisposizione genetica e gli esami per la celiachia positivi ma senza nessuna alterazione o infiammazione intestinale;
  • celiachia refrattaria, si tratta di una forma molto grave in cui non si ha remissione dei sintomi anche con dieta priva di glutine.

Quali esami per la celiachia eseguire per la sua diagnosi?

La diagnosi di celiachia viene effettuata in varie fasi: la prima fase consiste nella valutazione di segni e sintomi tramite un’anamnesi accurata che fa insorgere il sospetto di celiachia; la seconda fase consiste nell’esecuzione degli esami per la celiachia, si tratta di esami del sangue in cui si ricerca la presenza di anticorpi diretti contro il glutine e contro le parenti intestinali; la terza e ultima fase consiste in una biopsia della mucosa intestinale.


L’unica cura per la celiachia è la dietoterapia caratterizzata dalla completa eliminazione dalla dieta del glutine e di tutti gli alimenti che contengono il glutine. Lo scopo è quello di migliorare le condizioni della mucosa intestinale, eliminare i sintomi gastro-intestinali e i segni del malassorbimento, prevenire le complicanze della celiachia e assicurare il mantenimento di uno stato nutrizionale adeguato.  


SCRITTO DA:
Dott.ssa Manuela di Lauro


Azienda Farmaceutica
Marispharma Srl                   
Sede legale via lago d'Iseo 2
03100 Frosinone
P.I.02457360606
Azienda Farmaceutica
Marispharma Srl                   
Sede legale via lago d'Iseo 2
03100 Frosinone
P.I.02457360606
Torna ai contenuti